Ruota dell’Anno Artigianale (in legno di pioppo)

53.00

Tre tavole disponibili

Calendario artigianale da parete ricavato dal legno di pioppo, sul quale vengono indicate le principali festività pagane, altrimenti dette Sabbat.
(per approfondire l’argomento leggere la descrizione sottostante)

Categoria: ID Prodotto: 2251

Descrizione

Oggi non abbiamo tempo per memorizzare tante ricorrenze. Può capitare di dimenticare una festività principale pagana a noi cara. Vorremmo memorizzarla, celebrarla anche, ma purtroppo gli impegni quotidiani chiamano, sviando dal ricordare ciò che per noi dovrebbe essere fondamentale, come la celebrazione della vita in tutti i suoi aspetti.

È questo ciò che rappresenta nella sua interezza la Ruota dell’Anno. La sua forma in se rappresenta un 𝐜𝐢𝐜𝐥𝐨 e le otto festività il susseguirsi delle stagioni, esprimenti 𝐢𝐥 𝐬𝐞𝐧𝐬𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐯𝐢𝐭𝐚 con il significato di nascita, crescita, declino, morte e rinascita. 

L’avvento del C𝐫𝐢𝐬𝐭𝐢𝐚𝐧𝐞𝐬𝐢𝐦𝐨 trasformò questi Sabbat (così chiamate le festività) in note feste religiose, modificando qualche data senza distanziarsi però da quella del sabbat originario. 

Non mi soffermerò su ogni specifica celebrazione perché non basterebbe un solo post per descriverle. Penserò a parlarvene meglio durante il giorno della ricorrenza (infatti ho già scritto alcuni post dedicati). In questa sede riassumerò le festività in poche parole: 

🍁 S𝐚𝐦𝐡𝐚𝐢𝐧 (31 ottobre – 1 novembre): il nuovo anno viene festeggiato per le realtà pagane durante quello che i cristiani chiamano “il giorno dei morti” o “la notte dei morti”. Non è un caso (seppur rappresenti un adattamento del cristianesimo all’antica religione), perché in effetti questo giorno celebra la morte del Dio Sole e la prevalenza delle tenebre. Un giorno in cui quest’ultime si dice prendano il sopravvento. 

Si tratta del giorno più cupo dell’anno? Assolutamente no. È una giornata di pura introspezione. Un analisi delle nostre ombre e pensieri più nascosti, durante la quale potremmo avere la fortuna di ritrovare noi stessi (i veri noi stessi). 

❄️ Y𝐮𝐥𝐞 (21 dicembre – 1 gennaio) – Solstizio d’Inverno: il periodo in cui il Dio rinasce dalla Dea stessa. La luce comincia a ritornare e così la speranza di accettare ciò che abbiamo appreso durante il periodo introspettivo autunnale. 

Questa festività venne trasformata nel Natale cristiano. 

Imbolc (1 Febbraio – 2 Febbraio) – Inizio Primavera: la Dea si riprende dal parto del Dio. È un periodo di assimilazione dei concetti appresi. I mesi freddi sono quasi terminati e la gioia della luce fiorisce lentamente, facendosi spazio tra le tenebre. Il Dio è un bambino in fase di crescita. 

Questa festa corrisponde alla festa cristiana della Candelora. Poiché il sabbat era protetto dalla Dea Brigit, i cristiani affidarono la Candelora a Santa Brigida.

🌿 O𝐬𝐭𝐚𝐫𝐚 (21 marzo) – Equinozio di Primavera: buio e luce si equivalgono e la natura si risveglia, risorgendo più rigogliosa e viva che mai. È il momento della benedizione dei semi che favoriranno i raccolti ormai prossimi. 

Ostara venne assimilata dalla Pasqua cristiana e dalla resurrezione di Cristo. 

🔥 B𝐞𝐥𝐭𝐚𝐧𝐞 (1 maggio) – Calendimaggio : il Dio e la Dea sono adulti ormai e nel pieno della loro stagione fertile. Il calore del sole scalda gli animi come le promesse ritrovate durante l’inverno. E’ il momento propizio per agire e per iniziare a pensare di mettere in pratica gli insegnamenti appresi. 

Con l’avvento del cristianesimo la festività fu dedicata a San Giuseppe e le intenzioni di concedere una giornata libera per celebrare i lavoratori erano tese a coprire gli intenti della festa laica.

🌻 L𝐢𝐭𝐡𝐚 (21 giugno) – Solstizio d’Estate: la terra è gravida come la Dea, mentre il Dio inizia a stancarsi dopo essersi unito a lei. I raccolti fioriscono come la nostra consapevolezza di mettere in pratica gli insegnamenti concepiti durante la stagione autunnale. Durante questa ricorrenza si è soliti accendere dei falò per dare forza ad un Sole stanco. 

Per i cristiani si celebra San Giovanni il Battista. 

🌞 L𝐮𝐧𝐠𝐡𝐧𝐚𝐬𝐚𝐝𝐡 (1 Agosto) – Primo Raccolto: la Dea e raggiante e visivamente incinta, mentre il Dio continua a portare avanti la sua stanchezza iniziando ad affievolirsi. La terra inizia ad offrire i suoi frutti e così anche noi mettendo a compimento i nostri intenti. 

🍂 M𝐚𝐛𝐨𝐧 (21 Settembre – 29 Settembre) – Equinozio D’Autunno: l’equilibrio tra buio e luce preannuncia l’arrivo di una nuova fase introspettiva. Le giornate sono di breve durata e la notte sembra prendere lentamente il sopravvento. Le foglie si ingialliscono segnando il decadimento della natura e così il Dio si prepara al sacrificio, mentre noi ad una nuova fase introspettiva. Tutto nasce rigoglioso e tutto muore nel sacrificio estremo che si conclama nella rinascita. 

Il 29 settembre si celebra la festa di San Michele che in Inghilterra tempi addietro aveva anche valenza commerciale in campo agricolo.

Per info sull’acquisto potete scrivere sulla chat del sito oppure contattarmi privatamente su whatsapp o via mail.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.130 kg

Orari

9:30 - 21:00
Dal lunedì al sabato

Contatti

Email - lavolpescarlattaboutique@gmail.com
Whatsapp - 334 91 22 855
Per richieste e informazioni potete usufruire anche della chat
in basso a destra nel sito.